Commenta per primo

Il direttore sportivo rosanero Giorgio Perinetti ha dichiarato ai microfoni di Radio
Radio Palermo
: "La trattariva per Arevalo Rios è stata interrotta e ripresa più volte, adesso c'è stato un avvicinamento sostanziale in base ad alcune nostre considerazioni. Bisogna aspettare e limare alcuni dettagli, che alla fine compongono il tutto. Rios è sembrato disposto ad accettare il Palermo come punto importante della sua carriera, rinunciando a qualche privilegio economico".

Rumors di mercato vorrebbero il capitano Fabrizio Miccoli via dal capoluogo siciliano, ma da questo punto vista Perinetti è molto chiaro.
"Fabrizio ci ha espresso la sua volontà di rimanere, e per noi non cambia nulla. Nessuno ha parlato con noi, se l'entourage del giocatore ha valutato offerte da parte di altre squadre a noi non interessa. Ripeto, nessuno ci ha chiamato: Miccoli è un nostro giocatore. Viviano? Abbiamo contatti continui con il suo procuratore e con le società interessate. Non c'è nulla di definitivo, vedremo nei prossimi giorni. Il mercato per adesso è paralizzato, e la cosa riguarda sia i grandi club che il resto
delle squadre".

Dal Palermo del presente a quello del futuro.
"Nello spirito del Palermo ci deve essere la volontà di lanciare i giovani della Primavera, oltre a quelli acquistati dalle altre squadre - ha continuato il ds rosa -. Però ci vuole il giusto mix tra esperienza e gioventù. Il colpo Dybala del presidente Zamparini è stato sottovalutato. Si tratta di un'operazione che dimostra la volontà del Palermo di essere ancora competitivo".

Sebastian Sosa?
"E' un altro ragazzo molto promettente strappato al Napoli. E' meno pronto di Dybala, quindi dobbiamo valutare se lasciarlo all'estero per maturare o portarlo direttamente in Sicilia".

La possibile partenza di Matias Silvestre non preoccupa Perinetti.
"I difensori che hanno giocato lo scorso anno hanno dimostrato di avere qualità importanti. Sannino stima molto Milanovic, ha ancora ampi margini di miglioramento, così come Munoz. In più possiamo contare su Mantovani, che è una certezza. Ci sono stati dei ritorni importanti come quello di Garcia. Non credo saranno necessari ulteriori innesti. Se dovesse essere necessario penseremo a sostituire Silvestre... Sempre che vada via".