Commenta per primo

'Rossi non rischia nulla. Volete che alla mia età mi neghi la possibilità di andare in sala stampa e fare un rilievo tecnico al mio allenatore? Con la Fiorentina abbiamo perso una partita che avevamo nettamente in pugno. E ancora una volta per colpa di una difesa che continua a imbarcare troppi gol non siamo riusciti a conservare il vantaggio. Non posso accettare che il Palermo abbia il miglior attacco della serie A e insieme la terza peggior difesa. Ho solo detto questo pubblicamente, com'è mia abitudine'.

Il Palermo sabato prossimo affronterà il Bologna che nell'ultima di campionato di gol ne ha presi tre in quarto d'ora. 'Appunto - prosegue Zamparini -: mi aspetto un Bologna avvelenato. Ma anche noi lo saremo, perché il rospo della Fiorentina non l'ho mica digerito. Il Bologna è un'ottima squadra, con Di Vaio che fa sempre gol. Ho provato a prendere il Bologna dodici anni fa quando il presidente era Gazzoni, ma non me l'hanno voluto dare. Volere è potere spesso è una favoletta: per fare le operazioni bisogna essere in due. Si vede che non era destino'.

Ma Bologna significa anche Diego Perez: 'Ad agosto non ce l'avevo col Bologna, ma col procuratore di Perez: ecco, con quel signore spero di non parlare mai più per il resto della mia vita'.

(Il Resto del Carlino)