Commenta per primo

"Ho molta fiducia in Gasperini e in Lo Monaco, il nostro amministratore delegato che ha costruito il Catania. Sono sicuro che nei prossimi anni faremo bene". Cosi', in collegamento telefonico con Radio Radio, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Finora la squadra ha deluso, e' in piena zona retrocessione e domani affronta la Sampdoria in uno scontro diretto importante. Il numero 1 del club e' ottimista e assicura di avere ancora entusiasmo per il Palermo e il calcio: "quello non manca, ma e' smorzato da quanto succede in Italia, dalle tragedie che ci stanno arrivando addosso e il mio non e' un termine forte, ma veritiero perche' lo vedo ogni giorno con la gente che viene a casa mia chiedendomi aiuto". Il calcio per Zamparini resta "una passione e un divertimento", la pensano cosi' anche nella Capitale dove a 24 ore da Lazio-Roma non si parla d'altro. "Un derby e' sempre un derby - dice Zamparini -. In questo momento la Lazio sembrerebbe in involuzione e questo e' un problema per la Roma che, invece, e' reduce da una grande vittoria ma perche' ha trovato un Palermo dimezzato, ha fatto una grande partita ma perche' l'abbiamo permesso noi. La Lazio e' una buona squadra con un ottimo allenatore, ma la Roma ha un potenziale offensivo formidabile. Mi sono stupito a vedere quanto corrono, Totti mi ha veramente sorpreso. Per me vince 3-1 la Roma, mi piace il gioco d'attacco dei giallorossi, hanno giocatori che si inventano sempre qualcosa e il Totti di quest'anno mi fa brillare gli occhi, ne avrebbe bisogno anche la Nazionale".