Commenta per primo

 

Dopo il pesante ko con l'Inter, l'ad del Parma Pietro Leonardi fa il punto della situazione: "Siamo molto amareggiati per la prestazione. Non abbiamo la presunzione di venire a Milano per imporci su una squadra superiore. Siamo anche preoccupati per le ripercussioni sul campionato di una batosta del genere. Domani mattina ci incontreremo con la squadra, invece di riposare, per fare chiarezza sulla situazione e cercare di trovare una soluzione per invertire la rotta". 
 
"A caldo non mi piace parlare della situazione del tecnico perché c'è troppa tensione e si possono dire cose nocive o controproducenti. Preferiamo pensarci a mente fredda - aggiunge il dirigente dei ducali ai microfoni di Sky Sport -. Io comunque ho sempre dato prova di fiducia nei confronti dei tecnici che si sono succeduti. Quando le cose non vanno bene le colpe sono di tutti e tutti dobbiamo lavorare per uscire da questa crisi di risultati. Dopo la disamina di domani decideremo il da farsi anche sul mercato, visto che abbiamo la fortuna di poter operare per rinforzare la rosa dove ce ne sarà bisogno. Il presidente è andato via prima della fine della gara molto amareggiato".