2

Parma non trema, ma oggi in Europa c'è ancora il Torino. Come scrive La Stampa, il club emiliano è stato escluso fino al 28 maggio: "Il Coni ci assolverà". Irpef da 300 mila euro, irregolarità frutto di operazioni fatte per sistemare i conti della società. 

Il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "Vicenda paradossale, ho voglia di lasciare. Nessuno metta in dubbio la mia serietà, altrimenti me ne vado". 
Secondo Tuttosport, il presidente granata Urbano Cairo non è convinto di rivolgersi all'Alta Corte, la Federcalcio invece sì.