2
Ad un passo dal sogno. Matteo Politano ci ha provato e sperato fino all’ultimo secondo di scorgere il suo nome in quella lista di 26 azzurri scelti dal ct Roberto Mancini per Euro2020. Prima era stato inserito nei 33 papabili ma poi il suo sogno si è infranto. L’avventura degli azzurri partirà alle 21.00 con Turchia-Italia, gara inaugurale, proprio all’Olimpico, nella sua amata Roma, ma il giocatore del Napoli è uno dei grandi esclusi. Nonostante ciò è pronto a tifare, a gridare e ad esultare davanti alla tv per i suoi compagni, coloro con i quali ha accarezzato l’idea di disputare questa competizione da protagonista e per quei colori che ha indossato con orgoglio sul petto.

Perché è uno dei top esclusi da Euro2020? Si è messo in luce grazie al suo talento con il Pescara in B nel 2013, poi la scalata con il Sassuolo club con il quale ha esordito in Serie A. Ottimi campionati quelli disputati in Emilia, determinante nella stagione 2017-18, 10 gol realizzati che hanno aiutato il Sassuolo a restare in A. La stagione seguente poi ha stuzzicato l’interesse dell’Inter che ha deciso di acquistarlo, tutto fatto dunque per il grande salto. Purtroppo le cose non sono andate nel migliore dei modi, in 48 gare ha segnato 6 gol. Ma con l’arrivo di Conte sulla panchina nerazzurra e qualche acciacco di troppo l’Inter ha deciso di cederlo, nel 2020 è passato al Napoli ed ha iniziato così a brillare. 
In questa stagione l’ex neroverde ha giocato nel 4-2-3-1 di Rino Gattuso ben 37 partite in Serie A con il Napoli e siglato 9 reti. Ha battuto la concorrenza non di certo di un giocatore semplice, vale a dire, “El Chucky” Hirving Lozano. Con il sacrificio e con una tenacia invidiabile ha scalzato il posto al messicano e si è guadagnato una maglia da titolare. Si è rivelato dunque una pedina fondamentale per la corsa alla qualificazione alla Champions League, persa soltanto all’ultima di campionato, una beffa. Politano dunque poteva essere un giocatore importante per la Nazionale italiana visto che Mancini punta sul 4-3-3 per far divertire i tifosi italiani. Al suo posto il tecnico di Jesi ha deciso di portare Federico Bernardeschi il quale con la Juventus non ha segnato nemmeno un gol in questa stagione. Non pochi i rumors che sono girati e le insistenti voci sulla scelta del mister azzurro all’uscita della lista dei convocati per l’Europeo. Di certo Politano si ritrova “a bocca asciutta” e quindi non può che essere deluso dopo aver dato tanto quest’anno, dopo essersi impegnato giorno dopo giorno, anche per aggiudicarsi la maglia azzurra. Ed il suo futuro? E’ ancora tutto da scrivere. Spalletti potrebbe sulla scia di Gattuso tenerlo come colonna portante ma le sue prestazioni hanno attirato le attenzioni di diversi club.