Calciomercato.com

Juve: summit per Pereyra con l'Udinese. Pozzo: 'Il punto su Cuadrado e Candreva'

Juve: summit per Pereyra con l'Udinese. Pozzo: 'Il punto su Cuadrado e Candreva'

L'asse Juventus-Udinese inizia a riscaldarsi in ottica mercato. I club sono in stretto contatto e sul tavolo non c'è solo il riscatto di Mauricio Isla, ma al club di Antonio Conte piacciono e non poco anche Roberto Pereyra e Antonio Candreva. Intervenuto a margine di un convegno presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, il presidente dell'Udinese Gianpaolo Pozzo è stato raggiunto dai microfoni di Sky Sport per parlare della sua Udinese e, soprattutto delle tantissime trattative di mercato legate al club friulano.

POUR PARLER BIANCONERO - Un altro dei giocatori ampiamente richiesto sul mercato è il centrocampista argentino classe '91 Roberto Pereyra corteggiato dalla Juventus. Seppur non ci sia stata ancora la richiesta ufficiale da parte della società torinese, Pozzo ha confermato qualche contatto fra i due club: "Pereyra è sicuramente un giocatore tra i più ricercati sul mercato, ma al momento non c'è stata nessuna richiesta specifica da parte della Juventus. Ci sono stati dei contatti, ovviamente, ma sono stati solo dei pour parler". Secondo quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, in realtà, è molto caldo l'asse di mercato tra Juventus e Udinese. Le società oggi si sono incontrate per un summit legato proprio al nome di Roberto Pereyra valutato dai friulani 14/15 milioni di euro. 

COMPROPRIETA' DA RISOLVERE - Finiti nel mirino delle più importanti formazioni italiane ed estere, Juan Cuadrado Antonio Candreva sono ancora, per la metà del loro cartellino, di proprietà dell'Udinese. Pozzo sui due talenti è stato però molto categorico: "Candreva e Cuadrado sono due giocatori in comproprietà con altri club pertanto il loro futuro non dipende solo da noi. Sono giocatori importanti e molto richiesti, non hanno mai nascosto di avere grandi ambizioni e certamente non stanno pensando di tornare a Udine. Aspetteremo alla finestra e vedremo cosa succederà per entrambi".

NUOVO ALLENATORE - Dato l'addio alla panchina, aprendo le porte della dirigenza del club friulano, da parte di Francesco Guidolin, l'attenzione ora passa alla ricerca di un nuovo sostituto. Del Neri è il numero uno della lista, ma Pozzo, in conclusione, non ha voluto sbilanciarsi: "Partiamo dal presupposto che a noi fa piacere che Guidolin resti nell'ambito societario. Detto questo nei prossimi giorni cominceremo a prendere contatti per cercare di valutare chi potrà essere il nostro nuovo allenatore".

Altre notizie