Commenta per primo

Cesare Prandelli lancia un messaggio a Cassano in vista di Euro 2012. Il ct dell'Italia ha dichiarato in conferenza stampa: "Da settembre dovrò per forza tenere conto di chi gioca nella propria squadra di club. Non è questione di minutaggio ma di costanza e serenità, chi sta troppo fuori squadra perde autostima. Non sono io a dire se Antonio deve giocare nel Milan o altrove, dico solo che in rossonero dovrà sgomitare per trovare più spazio".

Giuseppe Rossi al Barcellona? Glielo auguro, sarebbe un grande salto di qualità per la sua carriera. Tutti vorrebbero giocare nella squadra più forte del mondo".
Su De Rossi: "Non è stato convocato per motivi disciplinari e non per scelta tecnica, mi dispiace dirlo ma è così. Adesso l'importante è che il giocatore ritrovi quella serenità che conosciamo, i giocatori che alzano i gomiti non mi sono mai piaciuti e non mi piacciono".