Cesare Prandelli, ex allenatore ed ex commissario tecnico dell’Italia, è intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live:  “Lasciamo stare i tatticismi che stiamo esasperando. Bisogna tornare a giocare a calcio, istruire tecnicamente i nostri calciatori. Napoli? Ancelotti indiscutibile, questa squadra sarà ancora protagonista. Hamsik? Non è un discorso dei singoli, ma generale. Ha una base di gioco straordinaria, anche se gli altri hanno cominciato a capire come fermare questa squadra. La duttilità di Ancelotti potrebbe risultare fondamentale. Io vicino al Napoli? Sì, bellissimo rapporto con De Laurentiis. Ma in quel momento accettai la sfida della nazionale. Avevo un rapporto straordinario con Albertini ed Abete e diedi loro la mia parola. A malincuore dissi di no a De Laurentiis".