1

È l'uomo del momento, la più importante arma a disposizione di Mazzarri per tentare di beffare la Juventus capolista e riportare a Napoli lo Scudetto. Edinson Cavani: un nome sinonimo di goal e spettacolo, una vera garanzia. Dall'azzurro partenopeo a quello della 'Celeste' , le sue giocate fanno il giro del mondo attirando le attenzioni dei club più prestigiosi: Real Madrid, PSG, Man City e chi più ne ha più ne metta, tutti sarebbero pronti a far follie per aggiudicarsi le prestazioni del bomber di Salto. Attuale capocannoniere di Serie A  con 19 reti (24 considerando anche Europa League e Coppa Italia, ndr), i 63 mln di euro della clausola voluta da De Laurentiis in estate per blindarlo sembrano ben pochi, se commisurati al reale valore del giocatore. Un campione assoluto, la cui permanenza è però argomento costante di 'titoloni' di pseudo-testate che si dilettano in ipotesi fantamercato con largo anticipo sulla sessione di agosto, tanto che già circolano i nomi dei posssibili successori. Particolarmente affascinante l'ipotesi Leandro Damião, attaccante dell'Internacional di Porto Alegre tra i più importanti della nuova scuola brasiliana, per intenderci quella di Neymar e Oscar. Protagonista nella Seleção alle Olimpiadi e nelle varie amichevoli, è stato ad un passo dall'Europa già in questa recente finestra di mercato, col Tottenham pronto a mettere sul piatto ben 20 milioni per portarlo subito in Premier. In vista di giugno, però, gli scenari potrebbero cambiare, e per saperne di più la redazione di CalcioNapoli24.it ha raggiunto in esclusiva il massimo esponente del sodalizio gaucho, il presidente Giovanni Luigi:

In Italia gira voce che il Napoli stia pensando a Damião come erede di Cavani. Può confermare che al club partenopeo piace realmente il suo calciatore?
"Non lo so, sinceramente non ne sono al corrente, la verità è che piace a tantissime squadre".

Per non esserne al corrente Lei, vuol dire quindi che il Napoli non ha mai fatto un'offerta né tantomeno chiesto informazioni...
"Assolutamente no, mai. Di questo sono più che sicuro. Non ho mai parlato con nessuno".

A quanto ammonta il valore attuale del suo cartellino?
"Preferisco non esprimermi in merito, sono cose interne della società ed è meglio che rimangano tali".

Crede che il giocatore sarebbe pronto per trasferirsi in Europa?
"Assolutamente sì. È una punta compelta, non a caso parliamo del numero 9 della Nazionale Brasiliana. Un atleta che ha una qualità notevolissima e che già ha mostrato finora nell'Internacional. Ha dato un controbuto importante, e dovrà continuare a farlo, ma qui da noi". 

Ma sarebbe in grado di sostituire un bomber affermato come Cavani? 
"Non ho dubbi in merito. Lo ripeto: Damião è un giocatore importante, un bomber di razza, presto arriverà sicuramente ai livelli dell'uruguaiano. Deve solo continuare così".

Per quanto riguarda gli altri club italiani, invece? Oltre al Napoli, il suo attaccante sembra essere nel mirino anche di squadre come Juventus e Milan... 
"Non ho mai avuto offerte nemmeno da loro, l'unico interesse concreto e convinto è giunto dall'Inghilterra".

Il costo attuale del giocatore non l'ha voluto rivelare, ma di certo per prenderlo non si può andare sotto dei 20 milioni di euro...
"Il Tottenham lo scorso gennaio ha presentato un'offerta di 20 milioni di euro. Se il giocatore è ancora qui, lascio immaginare a voi cosa significhi...".