Commenta per primo
"Primo, rivedremo le attuali sanzioni. Poi avvieremo un processo di educazione in cui voglio coinvolgere i calciatori". Sono questi i primi passi da presidente della task force anti-razzismo della Fifa di Jeffrey Webb, nominato ieri da Joseph Blatter. "I giocatori non sono stati aiutati adeguatamente e questa e' una farsa - insiste - I giocatori lavorano duro, il calcio e' la loro vita, il loro lavoro e dobbiamo fare di piu'". Webb ritiene che le multe "non hanno funzionato, nemmeno come deterrente", ma "il fatto che il razzismo esista nella societa' non significa che dobbiamo tollerarlo.