Calciomercato.com

Real Madrid-Napoli, le pagelle di CM: Simeone e Anguissa illudono, papera di Meret. E Bellingham incanta ancora

Real Madrid-Napoli, le pagelle di CM: Simeone e Anguissa illudono, papera di Meret. E Bellingham incanta ancora

  • Giovanni Annunziata, inviato
  • 18
Real Madrid-Napoli 4-2


Real Madrid:

Lunin 6: sfiora il miracolo sul gol di Simeone facendo una gran parata ma il pallone era già entrato del tutto. Il 2-2 di Anguissa lo vede sbucare forte da pochi passi.

Carvajal 6,5: con Juan Jesus più bloccato si propone con frequenza e spinge con una costanza importante mettendo in difficoltà il Napoli da quelle parti.

Rudiger 6: raddoppia spesso con efficacia su Kvaratskhelia e contiene soprattutto gli inserimenti dei centrocampisti del Napoli.

Alaba 6: cerca di intervenire alla disperata ma ormai Simeone gli è scappato via e non riesce ad arginarlo sul momentaneo vantaggio avversario. Meraviglioso, invece, l'assist per il gol di Bellingham.

Mendy 6: fa buona guardia su Politano, lavora soprattutto di fisico. In un'occasione si propone in avanti con pericolosità ma Joselu non sfrutta un bel cross tagliato sul secondo palo (42' s.t. Nacho s.v.).

Ceballos 5,5: inizia bene in palleggio poi combina poco fino a quando Ancelotti decide di sostituirlo per avere un maggior apporto offensivo (12' s.t. Joselu 6: brutto errore sotto porta che sorprende l'intero Bernabeu, così come altre occasioni fallite. Però riesce a metterla dentro all'ultimo tentativo).

Valverde 6,5: solita maestria nella gestione palla. Accompagna l'azione e dà la sensazione di potersi rendere sempre pericoloso.

Kroos 5,5: la sua classe non sarà mai messa in discussione ma sul 2-2 concede troppo spazio ad Anguissa per l'inserimento.

Bellingham 7,5: ormai non fa neanche più notizia,  segna ancora. Inserimento perfetto alle spalle di Natan per il gol che vale il 2-1. Quindicesimo gol in stagione, quarto gol su quattro gare disputate in Champions quest'anno. Fa quello che vuole, fa anche segnare Joselu. 

Brahim Diaz 6,5: quando vede il Napoli si accende. Lo scorso anno lo ha dimostrato con la maglia del Milan in Europa e questa sera riconquista palla a centrocampo lanciando Rodrygo verso il pareggio immediato (20' s.t. Nico Paz 7: altro prodotto importante che viene dal settore giovanile del Real Madrid. Si gira in un nulla segnando il gol che indirizza la partita).

Rodrygo 7: la rete dell'1-1 è di una bellezza incredibile, un destro secco all'incrocio che non lascia scampo a Meret (42' s.t. Lucas Vazquez s.v.).


Ancelotti 7,5: otto indisponibili ma non cambia nulla, è il Real Madrid e riesce a mostrare la sua grandezza anche così. La reazione sul primo gol è proprio ciò che ci si aspetta da squadre del genere con allenatori del genere. 4 reti rifilate al Napoli, in una stagione che dovrebbe essere l'ultima ma vuole chiudere come sa, ovvero vincendo ancora.


Napoli:

Meret 5: veloce, improvviso e perfetto il tiro di Rodrygo che finisce all'incrocio. Lì davvero non può nulla. Complicato uscire sul colpo di testa vincente di Bellingham. Fa due interventi provvidenziali su Rudiger e lo stesso Bellingham, poi diventa protagonista in negativo con un brutto errore sul gol vittoria di Paz.

Di Lorenzo 6,5: entra subito sul gol dello 0-1 inserendosi alle spalle di Mendy e servendo in area Simeone che spinge in porta.

Rrahmani 6: nessun errore importante, anzi qualche intervento pulito e in anticipo lo riesce a fare. Certo è che quando Bellingham lo affronta cerca di fare quel che può.

Natan 5,5: male sul gol di Bellingham, ne perde il riferimento e il fenomeno dei Blancos firma il sorpasso.

Juan Jesus 5,5: chiaramente più bloccato rispetto a Olivera o Mario Rui, non è un terzino di ruolo e di spinta e ne paga le conseguenze. Il Real predilige il gioco per vie centrali e deve contenere più che altro le discese di Carvajal (41' s.t. Zanoli s.v.).

Anguissa 7: butta giù la porta ad inizio secondo tempo quando si inserisce dal vertice destro dell'area, il tentativo di metterla in area viene ribattuto e poi scarica un destro potente e preciso che non lascia scampo a Lunin.

Lobotka 5,5: qualche errore di troppo nei primi 45 minuti di gioco, perde palla sul pareggio del Real Madrid. Leggermente meglio, invece, nella ripresa (41' s.t. Raspadori s.v.).

Zielinski 6: è quello che cerca di ispirare maggiormente la manovra azzurra con sterzate e provando anche a velocizzare le giocate. Costretto a uscire dopo una botta ricevuta da Rudiger (21' s.t. Elmas 6: inizia prima da mezzala poi passa a fare l'esterno alto cercando di incidere, senza fortuna, nel finale).

Politano 6: tanto impegno, tiene sempre in apprensione Mendy e dalle sue parti nasce il 2-2 di Anguissa (33' s.t. Cajuste 5,5: non è buono il suo impatto. Si becca un'ammonizione per simulazione e si lascia saltare troppo facilmente da Paz sul gol).

Simeone 6,5: è quasi un derby per lui, il figlio del Cholo che segna al Bernabeu contro il Real Madrid. Lanciato quasi a sorpresa da Mazzarri risponde subito presente con lo 0-1 bruciando sul tempo la difesa madrilena (1' s.t. Osimhen 5,5: incide poco, viene ingabbiato e tocca pochi palloni. Troverebbe anche un gol ma è tutto fermo per fuorigioco).

Kvaratskhelia 6: lo 0-1 nasce da una sua pennellata sul secondo palo per Di Lorenzo. Spreca però un paio di situazioni potenzialmente molto importanti.


Mazzarri 6: un vero peccato per come sia andata, il suo Napoli ha mostrato cose buone. Deve risistemare la fase difensiva, sarà questo il suo compito dopo quello di ritrovare il sorriso sul volto dei giocatori.

Altre notizie