27
C'è il 9. E poi il falso 9. Sì, perché con Edin Dzeko fuori per problemi fisici, contro l'Inter si è visto Nicolò Zaniolo, nato trequartista, ora un po' mezzala un po' esterno offensivo. E Nikola Kalinic? 2 presenze in Europa League, 3 in campionato, per complessivi 182 minuti, 0 gol. E l'ultima volta che ha visto il campo è stato il 20 ottobre, nello 0-0 contro la Samp. Il croato non ha convinto, tanto che Petrachi, ds giallorosso, a gennaio vuole dare la caccia a un attaccante, possibilmente giovane. 

I NOMI - Tre sono i nomi in lista, due italiani: uno è quello di Moise Kean, assistito da Mino Raiola, l'altro quello di Andrea Pinamonti. Il primo sta trovando poco spazio all'Everton, che è alla ricerca di un nuovo allenatore, e il suo procuratore vuole portarlo a tutti i costi in Italia; il secondo sta faticando al Genoa, 4 gol, ma solo 2 in campionato, con l'ultimo in Serie A realizzato il 20 ottobre, giorno dell'ultima gara di Kalinic. Se per Kean basta parlare con l'Everton, con Pinamonti bisogna affrontare il discorso sia col Genoa che con l'Inter, che ha un gentlement agreement per riportarlo in nerazzurro se decidesse di lasciare il Grifone.Il terzo nome, invece, porta in Liga: si tratta di Mariano Diaz, fuori dai piani del Real Madrid, cercato anche dall'Espanyol, che lo vuole in prestito con diritto di riscatto. Ma per chiudere un affare in avanti, serve cedere. 
Due sono i giocatori sacrificabili sul mercato, più un terzo che di fronte a un'offerta convincente potrebbe salutare. I primi due sono Diego Perotti e Alessandro Florenzi: per l'argentino 7 presenze in stagione, ma solo 2 da titolare; l'italiano, invece, vive un momento difficile, in quanto dietro nelle gerarchie di Fonseca, che preferisce sia Spinazzola che Santon al capitano giallorosso. Il terzo è Javier Pastore, che piace in Cina: rinato con il portoghese in panchina, ha un ingaggio alto e per questo motivo, con l'offerta giusta, può partire. E' chiaro che quello che può arricchire maggiormente le casse giallorosse è Florenzi, che piace a Inter, Fiorentina, Samp e Cagliari La Roma cerca un attaccante, ma per comprare deve vendere. E il capitano è l'indiziato speciale.