Commenta per primo
Doniebèr Alexander Marangon, meglio conosciuto come Doni, in un passato piuttosto recente era un punto fermo della compagine giallorossa. Quel tempo sembra essersi dissolto, come il ricordo che noi contemporanei abbiamo delle mitiche battaglie tra Achei e Troiani narrate da Omero. Il portiere brasiliano da più di un anno ha perso sia il posto da titolare, a favore dell'ex Carneade e suo compatriota Julio Sergio, che l'affetto che prima lo legava ai supporters della Roma, che non gli hanno perdonato un biennio di rendimento per nulla eccelso. L'avventura del numero 32 a Roma è quindi finita? questa è la domanda che la nostra redazione ha fatto a Ovidio Colucci, agente del Calciatore, che dalla risposta, abbastanza coincisa, sembrerebbe avvalorare la nostra tesi. "Non ci sono novità al momento attuale. E' una situazione di cui è meglio non parlare, perchè devo prima confrontarmi con chi di dovere (Pradè ndr), anche per discutere di aspetti non solo tecnici." Accetterebbe di restare ancora per fare solo il dodicesimo? "Le ripeto sono cose delicate, di cui preferirei discutere con la dirigenza giallorossa. Per adesso Doni è un giocatore della Roma, questa è l'unica cosa certa."