147
Il grido di allarme da parte di José Mourinho si è sentito forte e chiaro nel quartier generale della Roma: senza un paio di innesti di livello  a gennaio entrare nelle prime 4 della classifica diventerebbe una missione quasi impossibile. Lo special one ha chiesto un rinforzo a centrocampo che possa innalzare il livello qualitativo del reparto. Gli indizi portano a Maurits Kjærgaard, mezzala mancina del Salisburgo, classe 2003: valutazione intorno ai 15-20 milioni di euro. La prima scelta resta sempre Davide Frattesi ma il Sassuolo non apre ancora alla cessione a gennaio.

Ascolta "Roma, il grido di allarme di Mou per la Champions: i 3 colpi programmati per gennaio" su Spreaker.

NDICKA NOME CALDO- C’è un nome sul quale la Roma sta lavorando da tempo per rinforzare la difesa: Evan N'Dicka dell’Eintracht Francoforte. Il club tedesco chiede circa 10 milioni per liberarlo a gennaio, Tiago Pinto tratta sulla cifra consapevole che a giugno potrebbe prenderlo a parametro zero. Hector Bellerin é in pole per prendere il posto del partente Rick Karsdorp, Ivan Frasneda del Valladolid rappresenterebbe l’investimento per il futuro.