Altro episodio di razzismo nel calcio italiano. Domenica, alla fine della partita tra Ostiamare e Lupa Roma in Serie D (3-3), un tifoso ospite di 18 anni ha rivolto degli insulti razzisti all'arbitro cubano Julio Milan Silvera: "Pezzo di m..., arbitro di m..., negro di m...!". 

A quel punto sono intervenuti alcuni poliziotti in borghese, ai quali il giovane fermato ha replicato: "Perché? Che ho detto di male? Ha la pelle scura...". Invece dei documenti d'identità, agli agenti ha consegnato l'abbonamento della Roma. Accompagnato in commissariato, l'ultrà della Lupa è stato denunciato per minacce aggravate dalla discriminazione razziale. Ora rischia un lungo Daspo, anche fino a cinque anni.