Commenta per primo

La Roma ha chiuso il mercato in pompa magna con l’acquisto di Marco Borriello. Per quanto riguarda i calciatori in entrata, alla dirigenza giallorossa non si può che dare un 8 pieno.

Difficile, invece, dare la sufficienza per quanto attiene alle dismissioni dei giocatori in esubero. Premesso che è stato quasi impossibile vendere – per vari motivi – i tre big-verdeoro (Doni, Cicinho e Baptista, ndr), forse poteva essere fatto qualcosa di più per riuscire a far partire le risorse di secondo piano. Sono, infatti, rimasti a Trigoria i vari Loria, Antunes e Greco, che non rientrano nei piani tecnici di Mister Ranieri. I primi due sono stati anche esclusi dalla lista Champions e, insieme ad altri, vivranno i prossimi 4 mesi – prima della riapertura del mercato a Gennaio – da spettatori “pagati e non paganti”.

L’ex atalantino Loria sperava di trovare una squadra prima della deadline dello scorso 31 agosto: “C’erano dei discorsi aperti – queste le dichiarazioni di Andrea Dell’Aglio, manager del calciatore, a forzaroma.infocon varie squadre, ma alla fine non si è concretizzato nulla. Atalanta e Torino sono state le società più interessate a Simone, ma alla fine hanno deciso di puntare su altri obbiettivi. Proveremo a trovare una soluzione a Gennaio.”

Loria, ovviamente, non si era fatto illusioni per quel che riguarda la Lista Champions, come conferma il suo agente : “L’esclusione dalla Lista per la Champions? Dispiace sempre, ma era ipotizzabile con una rosa larga come quella della Roma”.