9
Niente clausola sul rinnovo per Chris Smalling. Il difensore è in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno con la Roma e se non verrà trovato un accordo a breve sarà libero di cercare un'altra sistemazione per la prossima stagione. Nelle scorse settimane si era parlato di una possibile presenza di un'opzione di rinnovo unilaterale da parte dei giallorossi fino al 2024 ma per tenere il giocatore nella capitale bisognerà sedersi a tavolino a trattare.

LA TRATTATIVA - Il giocatore è pronto a valutare l'offerta della Roma ma anche altri eventuali proposte in arrivo. L'ingaggio attuale di Smalling si aggira intorno ai 3,5 milioni di euro, tra le opzioni per trovare un'intesa tra le parti c'è anche quella di prolungare il contratto per altre due stagioni con uno stipendio più basso. Questa, secondo Sky Sport, è l'idea della società come ha ribadito anche il generale manager Pinto nell'ultimo incontro con l'entourage del giocatore andato in scena un paio di mesi fa.

INSOSTITUIBILE - La Roma vuole tenere Smalling e il giocatore non ha mai manifestato la volontà di lasciare i giallorossi. E' un intoccabile di Mourinho e ha giocato sempre da titolare, sempre per novanta minuti tutte le partite dall'inizio della stagione; solo in due occasioni - col Monza in campionato e con l'Helsinki in Europa League - è partito dalla panchina subentrando comunque a gara in corso. Fondamentale in campo ma col contratto in scadenza, la Roma lavora per blindare Smalling.