Alla vigilia del big match tra Roma e Juventus, i giallorossi tornano sul campo del Bernardini per la seduta di rifinitura. Alle assenze già annunciate di Burdisso, Kjaer, Borini - e gli squalificati Gago, Bojan e Juan - si aggiunge anche il nome di Cassetti. Apparentemente scontato, dunque, l'impiego di De Rossi in qualità di centrale difensivo.

Alle 10.35 gli uomini di Luis Enrique sono scesi in campo: Kjaer ha iniziato a svolgere lavoro differenziato sul campo C, mentre Pizarro e Simplicio si stanno allenando regolarmente in gruppo. Verso le 11, dopo una fase di esercitazioni con palleggi e passaggi, la squadra si è riunita a colloquio con il tecnico asturiano. Nel frattempo, i portieri sono impegnati nel campo B per l'ultima seduta con Tancredi e Nanni. Dopo il colloquio la squadra è tornata al lavoro: Luis Enrique ha porvato in difesa Carboni, De Rossi, Heinze, Josè Angel – che si è alternato con Taddei – e Perrotta. In mediana, invece, sono stati provati Greco, Simplicio e Pjanic, con Cicinho schierato terzino destro. In attacco, Luis Enrique ha provanto il tridente Osvaldo-Totti-Borriello.

Dopo una fase di esercitazione sui movimenti offensivi con Stekelenburg in porta, la squadra viene divisa in due gruppi: in una metà campo si provano i tiri in porta, nell’altra Luis Enrique ha ripreso a colloquiare con una parte dei giocatori. Nel frattempo, Pizarro si è spostato nel campo C per proseguire il lavoro differenziato. Intanto, verso le 11.30 Lamela ha lasciato il campo di allenameto anzitempo. Poco prima delle 12.00, invece, anche Borini è sceso nel campo C per il differenziato.