Calciomercato.com

Sabatini a CM: 'Camarda, una pubblicità che nasconde i problemi del Milan'

Sabatini a CM: 'Camarda, una pubblicità che nasconde i problemi del Milan'

  • Sandro Sabatini
    Sandro Sabatini
  • 103
Previsione datata oggi, 24 novembre 2023: Camarda giocherà titolare in Serie A nel 2028. Non prima. Cioè quando sarà qualcosa in più del gol in Youth League che - ben viralizzato - spinge i tifosi sul web a evocarne la presenza in campo al posto di Jović. Controllate il sondaggio, anche su Calciomercato.com… 

Jović è un giocatore in assoluta crisi, psicologica oltre che tecnica. Ma che Camarda possa giocare in prima squadra è un sogno da PlayStation, Football Manager oppure bimbetti che gironzolano per il web spargendo fantasie che diventano rapidamente virali. Tutto questo non accadeva, per intendersi, con Pafundi, quando veniva capricciosamente convocato da Mancini, malgrado non giocasse nell’Udinese, in prima squadra né in Primavera. "Merito" del Milan, quindi, se Camarda è trend topic, tanto da balzare in cima anche alla prima pagina della Gazzetta dello Sport.

Qui ci starebbero bene i soliti racconti sui baby prodigio che poi sono spariti o hanno avuto una carriera minuscola rispetto alle gigantesche aspettative quando erano piccini. Una volta c’era Vincenzino Sarno, talento piccolissimo. La domenica lo invitavano a palleggiare nelle trasmissioni pomeridiane della Rai, che facevano più ascolti delle partite della nazionale. Passata la pubblicità da baby boom al Torino, ha fatto una discreta carriera, sì. Ma saltellando tra serie B e C. Restando invece al Milan, è nota la parabola di Paloschi: primo pallone toccato e primo gol in serie A. Poi ha girato molto e segnato (non moltissimo) nella periferia di San Siro. E dall’archivio dei ricordi più recenti spunta anche Sebastiano Esposito. Debuttante addirittura nell’Inter di Spalletti in Europa League. Poi celebratissimo dopo il primo gol segnato in Inter-Genoa 4-0 l’anno di Conte. Ma è rimasta l'unica sua rete in nerazzurro. E adesso sta cercando di recuperare un po’ di sogni precoci, giocando sì e no in serie B.

Tutto questo per dire che sembra un’allucinazione collettiva questo quindicenne, Francesco Camarda, oggi in prima pagina sulla Gazzetta, su tutti i siti e in ogni sondaggio on line. Poi, forse entrerà in campo contro la Fiorentina. Ci saprà stare. Magari farà anche un gol sfruttando sia le qualità precoci da killer d’area di rigore sia la classica fortuna del principiante. Glielo auguriamo, davvero, di cuore. Ma tutto sarà accompagnato da due domande. La prima: Camarda farà la stessa carriera di altre giovanissime stelle rossonere, tipo Rivera e Maldini? Risposta: no. Seconda domanda: la pubblicità su Camarda fa comodo al Milan per opacizzare la strepitosa serie di infortuni e anche il rendimento assai sotto tono degli attaccanti acquistati (Jovic, Okafor, Chuku e Romero)? Risposta: sì. 
A voi i commenti e le conclusioni!

Altre notizie