1
La prima volta con la Sampdoria non si scorda tanto facilmente. E sicuramente Karol Linetty non dimenticherà la prima volta al Ferraris, davanti al suo pubblico, quello che ha imparato a conoscerlo e apprezzarlo già dalla scorsa stagione. Anche perchè per il suo primo gol a Marassi è stato anche quello che ha permesso alla Samp di allungare su un'Atalanta frastornata dal terribile uno-due doriano.

In questo campionato, Linetty non aveva trovato molto spazio sino ad oggi, chiuso da Barreto, Praet e Torreira. Ieri contro l'Atalanta però Giampaolo gli ha dato fiducia, e il centrocampista polacco lo ha ripagato alla grande.
"Un’emozione bellissima, perchè abbiamo giocato e vinto in casa per 3-1. Abbiamo fatto una grande partita, nel secondo tempo abbiamo giocato meglio perchè siamo stati più aggressivi" ha detto il numero 16 a Samp TV. "Volevo vincere questa partita e ci sono riuscito, fare il primo gol nello stadio di casa è stato bellissimo".
Linetty racconta così il primo gol: "Ho visto Praet prendere la palla, dribblare e ho capito che mi avrebbe passato il pallone: ho pensato 'adesso tiro in porta', ho calciato e il pallone è entrato alle spalle del portiere" riporta Sampnews24.com. "Penso di aver fatto un bel gol, non l’ho nemmeno visto, lo rivedrò in televisione com’è stato. L’ultima partita avevamo perso 4-0, non abbiamo più pensato a quella partita ma solo a vincere quella contro l’Atalanta. Adesso siamo contenti per il risultato - conclude il centrocampista - quando arriveremo all’allenamento, martedì, penseremo a preparare bene la partita contro il Crotone".