"Giochiamo per qualcosa che conta". Vigilia di Coppa Italia per la Sampdoria di Marco Giampaolo, che ha parlato in vista della Viterbese: "Abbiamo fatto una serie di amichevoli, le ultime anche impegnative: credo che la squadra sia pronta, anche a livello fisico, per potersela giocare come sa fare".

L'obiettivo.
"L'obiettivo chiaramente è quello di vincere e superare il turno. La squadra anche nelle ultime partite ha risposto positivamente, ci portiamo dietro un bagaglio di conoscenze importanti, il vissuto di calciatori che sono assieme da un paio d'anni: questo ha agevolato l'inserimento dei nuovi".

L'avversario.
"La Viterbese l'abbiamo vista giocare ad Ascoli, si è imposta con un risultato rotondo. È una squadra agile, che ha messo in mostra una condizione superiore a quella dell'Ascoli e su questo ha costruito la vittoria. Io ritengo che la differenza di categoria debba essere ribadita in campo".

Sulle condizioni degli infortunati.
"Sala in realtà ha fatto un grandissimo precampionato, ha saltato qualche allenamento ma sta bene. Quagliarella? Si è trascinato dietro un problema, è rientrato ieri con noi ma sul suo utilizzo sono molto dubbioso, per preservarlo".

Sull'inserimento dei nuovi.
"Procede, coi tempi legittimi: ho detto prima che i calciatori che stanno insieme da due anni sono d'aiuto. Adesso i miglioramenti che ci devono essere, oltre alla crescita spontanea, devono arrivare attravrso l'inserimento dei nuovi calciatori che possono alzare il livello qualitativo e di esperienza".

L'importanza della partita.
"È un appuntamento importante, lo affronteremo coi nostri tifosi. Abbiamo cambiato il nostro percorso abituale, il tragitto che facciamo per arrivare allo stadio, appunto per stare insieme ai nostri tifosi che non ci hanno fatto mai mancare il loro appoggio anche in ritiro".