55
Segna e non esulta Gianluca Scamacca. Corretto, riconoscente verso il club che per primo gli ha dato fiducia in Serie A. Quel Genoa al quale ieri ha fatto due gol, decisivi per il pareggio del Sassuolo a Marassi. Un punto portato a casa e lo sguardo verso il futuro, primi centri stagionali e la voglia di diventare sempre più protagonista nel campionato italiano.

FATTORE MAROTTA - Il talento non gli manca, se ne sono accorte anche le grandi società che hanno già acceso i riflettori sul ragazzo cresciuto nel settore giovanile della Roma. Dopo il tentativo della Juventus che si è sempre tirata indietro di fronte alla richiesta del Sassuolo, Scamacca è entrato nel mirino dell'Inter che sta già lavorando sul mercato in attesa di sciogliere il nodo Sanchez. L'attaccante piace ai nerazzurri che lo vorrebbero in prestito con diritto di riscatto, Marotta è pronto a puntare sugli ottimi rapporti con l'ad neroverde Carnevali per avere un canale preferenziale. 
IL PREZZO - Già, perché dovrà fare i conti con la concorrenza di una Fiorentina rassegnata a perdere Vlahovic in tempi brevi (ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2023). I viola avevano già provato a impostare la trattativa in estate prima di tirarsi indietro di fronte alla richiesta di 35 milioni, ora i contatti sono ripresi e il prezzo del giocatore potrebbe essere diminuito intorno ai 25 più bonus. Su otto partite totali giocate con Dionisi, sette sono da subentrato. Qualche spezzone qua e là prima dell'ultima giornata di campionato, segno che il posto da titolare non è assicurato e lì davanti la concorrenza è alta. Per questo l'attaccante potrebbe pensare di cambiare aria con l'Inter che segue la situazione da diretta interessata. I nerazzurri a caccia della punta del futuro, Scamacca nel mirino di Marotta.