101
Dopo la settimana di coppe europee, è tornata oggi in campo la Serie A, con il programma della 33esima giornata che cade nel giorno del sabato dell'Angelo, prima della domenica di Pasqua: ha aperto alle 12.30 la sfida del Tardini tra Parma e Milan, poi  alle 15 sono andate in scena sei partite. La Lazio di Inzaghi perde clamorosamente in casa per 2-1 e arresta incredibilmente la corsa Champions, nell'impegno dell'Olimpico contro il Chievo già aritmeticamente retrocesso in seguito ai gol di Vignato (primo in Serie A) e Hetemaj dopo il rosso a Milinkovic-Savic, inutile il gol di Caicedo. Vola il Torino di Mazzarri, chiamato alla difficile trasferta del Ferraris contro il Genoa di Prandelli, ancora bisognoso di punti salvezza: segna l'ex Ansaldi, granata a meno tre dalla Champions e dal Milan, avversario nella prossima giornata. Punti salvezza vitali per il Bologna di Mihajovic, che batte 3-0 al Dall'Ara la Samp di Giampaolo con l'autorete di Tonelli e i gol di Pulgar e Orsolini. Quasi spacciato il Frosinone, che perde sul campo di un Cagliari ormai quasi al sicuro, grazie al rigore di Joao Pedro, mentre la pericolante Udinese di Tudor impatta 1-1 contro un Sassuolo in serie positiva da tre gare, con i gol di Sensi e Okaka. Scontro diretto fondamentale in chiave salvezza è quello del Castellani tra Empoli e Spal: gli ospiti vincono 4-2 (Caputo, doppio Petagna, Floccari, Traorè, Antenucci) e sono praticamente salvi. Chiude lunedì il posticipo del San Paolo tra Napoli e Atalanta.