Calciomercato.com

Serie A: Palermo ok allo scadere. Lazio a valanga sull'Atalanta: Colantuono rischia

Serie A: Palermo ok allo scadere. Lazio a valanga sull'Atalanta: Colantuono rischia

Il 15esimo turno di Serie A si apre alle 18 con il successo allo scadere del Palermo, in casa contro il Sassuolo: al Barbera i padroni di casa passano in vantaggio con Rigoni, al terzo gol stagione, il secondo consecutivo. Gli uomini di Di Francesco rischiano più volte di andare sotto di due reti, fino all'espulsione di Consigli, che esce in maniera sconsiderata dai pali travolgendo Maresca: l'arbitro lo espelle per fallo da ultimo uomo, che lascia il Sassuolo in dieci uomini. Eppure gli emiliani riescono a reagire con Pavoletti, al primo gol in Serie A. Il Palermo però continua ad attaccare e allo scadere trova il 2-1 grazie a Belotti: era dal 2010 che i siciliani non ottenevano sette risultati utili consecutivi. A tempo espulsione anche per Paolo Cannavaro. Alle 20.45 la Lazio batte l'Atalanta per 3-0. Il primo tempo è deludente, avaro d'emozioni, con i padroni di casa che non riescono a rendersi pericolosi, al cospetto di un Atalanta ordinata, seppur rinunciataria in fase offensiva, nonostante le due punte (Bianchi e Denis) schierate da Colantuono. Nella ripresa Mauri a decide la partita: è lui a sbloccare il risultato, con un tocco sotto porta, su suggerimento di Felipe Anderson. Pochi minuti dopo sfiora il raddoppio con un piattone, che esce di poco alla destra di Sportiello, prima di trovare il 2-0, sempre su appoggio di Felipe Anderson: questa volta il gol è di pregevole fattura, con un bel tiro a giro dal limite dell'aria. Vicino al compimento dei 35 anni, Mauri sta vivendo una seconda giovinezza: con questa doppietta è a quota sei reti, eguagliando il suo record personale di reti con la maglia della Lazio, ed è a un solo gol dai sette segnati con il Brescia nel 2003/04. Nel finale chiude il match Lulic: il serbo segna il 3-0 finale su cross di Basta. Delude nuovamente l'Atalanta, senza gol fuori casa da tre mesi: ha infatti pagato ancora una volta la difficoltà nel creare occasioni da gol degne di nota. A rischio la posizione del tecnico Colantuono, che si gioca tutto nella gara contro il Palermo: al suo posto la società starebbe pensando di richiamare Delneri. Le alternative sono Reja e Cagni.

 

Altre notizie