511
Dopo gli anticipi di ieri Milan-Juventus e Roma-Bologna continua l'undicesima giornata di Serie A con sette partite. Si parte alle 12.30 con il consueto lunch match, la Lazio a Benevento strapazza i giallorossi: 1-5, Immobile segna e fa due assist per Bastos e Marusic, nella ripresa Parolo e Nani arrotondano il risultato. Sesta vittoria consecutiva per i biancocelesti, che agganciano nuovamente la Juve in classifica.

Alle 15 sono in programma cinque partite. Il Napoli risponde a Juventus e Lazio contro il Sassuolo: 3-1 ai neroverdi, che cadono sotto i colpi di Allan, Callejon (complice il portiere Consigli) e Mertens (alla 200esima con la maglia del Napoli). La squadra di Sarri torna sola in vetta alla classifica.

Sorpresa a Crotone, la Fiorentina crolla: Budimir e Trotta portano avanti gli squali, i viola accorciano con Benassi ma non basta.

Ko anche l'Atalanta a Udine: i bergamaschi vanno avanti con Kurtic ma si fanno rimontare dal rigore di de Paul e da Barak. Vince la Spal in casa col Genoa grazie ad Antenucci, mentre la Sampdoria strapazza il Chievo: doppietta di Torreira, Zapata e Linetty, 4-1 ai clivensi.

Ha chiuso la domenica di Serie A la partita tra Torino e Cagliari, fondamentale per il futuro di Mihajlovic sulla panchina granata: il serbo rimane in sella grazie alla vittoria per 2-1 sui sardi, con le reti di Iago Falquè e Obi che rimontano il gol di Barella. Buona notizia per la nazionale italiana: rientra infatti dall'inizio il Gallo Belotti, che gioca ben 90 minuti. Domani sera è in programma Verona-Inter.