228
Sono Roma-Sassuolo e Torino-Palermo le partite valide come anticipi della 14a giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

Alle 18, presso lo Stadio Olimpico della capitale, la Roma di Garcia rimonta il Sassuolo dell'ex giallorosso Eusebio Di Francesco: finisce 2-2, in una gara dalle mille emozioni. Partono fortissimi i neroverdi, che vanno subito in vantaggio grazie a Simone Zaza, lesto ad approfittare di un erroraccio in disimpegno di De Sanctis. Il raddoppio è ancora dell'attaccante azzurro, che buca la lenta e distratta difesa capitolina. I giallorossi non riescono a replicare, e quando ad inizio secondo tempo viene espulso De Rossi per doppia ammonizione, il match sembra finito prematuramente. Ma la squadra di Garcia ha un grande cuore: prima trova il 2-1, grazie ad un rigore abbastanza generoso, provocato da Vrsaljko e realizzato da Ljajic. Lo stesso attaccante serbo trova nell'ultimo minuto di recupero il tap-in del pareggio, sfruttando un assist di Florenzi, partito in posisizione di fuorigioco. Nel finale espulso anche Vrsaljko. La Roma rimane a -3 dalla Juventus mentre gli emiliani mantengono la loro serie positiva di risultati.
In serata, il posticipo dell'Olimpico tra Torino e Palermo si conclude sul 2-2. Gli ospiti vanno in vantaggio con Rigoni, ma vengono raggiunti dal venezuelano Josef Martinez, che trova la prima rete in Serie A. I rosanero riescono comunque a chiudere il primo tempo avanti, grazie all'ennesima magia di Dybala, arrivato a quota 7 gol in campionato. L'argentino si porta avanti il pallone con il tacco e batte di sinistro Gillet. Nella ripresa il Toro reagisce e riesce a pareggiare con Glik. Il Palermo riesce a portare a casa il sesto risultato utile consecutivo, mentre i granata trovano il primo punto dopo tre sconfitte di fila.