2
Niente da fare Carpi, Casertana e Samebendettese: il TAR, infatti, ha rigettato i ricorsi presentati dai club che, quindi, scivolano fuori dal professionismo. Un terremoto, questo, che non sta destando la giusta attenzione, perché il fatto che squadre storiche continuino a saltare in aria come petardi non è un fatto trascurabile per il nostro movimento. Vero, sul tavolo del presidente Ghirelli ci sono delle proposte per cambiare il sistema e renderlo più sostenibile, ma il disinteresse generale delle alte sfere per l'ecatombe che ogni anno colpisce la Serie C è ai limiti dello sconcertante

GIRONI E CALENDARI - Una volta esauriti i ricorsi, sarà tempo di ripescaggi (Latina e Lucchese pressoché certe del posto, si attendono le ufficialità di Fidelis Andria, Pistoiese e Siena) e divisione dei gironi. Le voci di qualche settimana fa sembrano essere confermate, con tutti e tre raggruppamenti che avranno diverse teste di serie, u tutti il C, nel quale potrebbe non rientrare il Pescara, che al contrario è vicino al girone del centro. Per quanto riguarda i calendari, invece, bisognerà aspettare come minimo fino a lunedì, con Ghirelli che ha fissato il termine alle ore 19 per la cerimonia. La Serie C, insomma, sta per partire anche se, come fin troppo spesso accade, non lo fa sotto una buona stella...