8
Un esonero contributivo per chi lavora nel mondo dello sport: è quanto ha annunciato il ministro Vincenzo Spadafora al termine del Cdm sulla prossima legge di bilancio. “Per consentire la transizione senza incidere sui bilanci di federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive dilettantistiche, è riconosciuto per gli anni 2021 e 2022 un esonero dal versamento dei contributi previdenziali per atleti, allenatori, istruttori, direttori tecnici, direttori sportivi, preparatori atletici e direttori di gara, cumulabile con altri esoneri o riduzioni già previsti”, si legge nella nota.