Commenta per primo
Il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano ha parlato alla Rai dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Roma: "Queste sono partite nelle quali dare spazio ai ragazzi che hanno giocato meno e penso che oggi tutti hanno dimostrato anche quando si vuole si può ottenere qualsiasi cosa. Poi nei supplementari abbiamo avuto un pizzico di buona sorte con la doppia superiorità, l'abbiamo sfruttata bene e siamo stati bravi a vincerla".

Un momento magico quello vissuto dallo Spezia...

"Abbiamo vissuto un periodo non bello dal punto di vista dei risultati ma ci confortava la prestazione. Abbiamo cercato di proporre la nostra mentalità creando qualche palla gol in più, non abbiamo mollato e nelle ultime partite è venuta fuori la compattezza della squadra. Oggi, pur soffrendo, abbiamo portato a casa la vittoria. E' un periodo positivo, ce lo godiamo e ora aspettiamo la partita di sabato sempre contro la Roma. In questo momento i ragazzi hanno la testa giusta".

Il sesto cambio della Roma?

"Ne sentivo parlare in panchina, ma non me ne ero accorto. La partita l'avremmo vinta lo stesso comunque".
Saponara?

"Quando lo abbiamo contattato ci ha chiesto di giocare in quella zona, noi avevamo bisogno di questa qualità e cerchiamo di sfruttarlo. Oggi era la sua prima partita dopo tanto tempo, pensavo non avesse tutto questo minutaggio, ma ha fatto due gol. E' un ragazzo che dobbiamo recuperare, speriamo ci dia tanto".

Come fa a tenere tutti sulla corda?

"Siamo un numero eccessivo e stiamo cercando di renderlo più funzionale. Ma nel momento in cui hai a disposizione così tanti ragazzi devi dare a tutti i concetti e speri che, quando sono chiamati in casa, si possa riproporre. In questo momento ci stiamo riuscendo, durante la settimana si lavora bene e questo permette di avere questa mentalità anche contro le grandi squadre. E' un merito che va dato ai ragazzi, stiamo facendo un ottimo lavoro perchè la strada intrapresa è quella giusta".