41

Intervistato da Mediaset Premium, il tecnico dell'Inter Andrea Stramaccioni ha commentato la sconfitta contro la Juventus: "Rimane l'amaro in bocca per una partita in cui meritavamo di pareggiare contro una squadra che ha dimostrato di essere la più forte del campionato. Il gol di Quagliarella ha messo la partita nel modo migliore per la Juventus. Noi, però, nonostante ciò abbiamo avuto le nostre occasioni. Nel secondo tempo abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo. Abbiamo preso il secondo gol nel nostro momento migliore, viviamo un momento sfortunato".

Sull'espulsione di Cambiasso: "Ha fatto un brutto fallo, ma è un professionista esemplare. S'è subito scusato, sia in diretta che nello spogliatoio della Juventus. Nulla da dire sull'espulsione, ma lui è un uomo vero".

Sulla superiorità bianconera in Serie A: "La Juventus ha un percorso molto più consolidato rispetto al nostro. Il lato positivo di questa squadra è quello di aver fatto dopo Londra un grande passo avanti dal punto di vista del gioco. Peccato per il secondo gol subito, ci siamo fatti trovare impreparati. Abbiamo avuto diverse occasioni, ma il calcio a questi livelli è fatto anche di episodi e da 18 giornate in tal senso noi non siamo fortunati".

Sul rigore non concesso per fallo di Chiellini su Cassano: "Dalla panchina non vedevo bene, sono 19 giornate che non abbiamo calci di rigore. E poi se non era rigore Cassano doveva essere ammonito per simulazione. Nel primo tempo c'è anche un fallo di Handanovic su Vidal? Non credo siano episodi uguali, Chivu stava calciando il pallone".

Chiosa finale sull'obiettivo Champions: "E' un'altra sconfitta dopo quella col Bologna. Mercoledì abbiamo un recupero molto importante e dobbiamo fare punti".