Calciomercato.com

  • Mandato d'arresto a Singapore per Thomas Zilliacus. Era interessato all'acquisto dell'Inter

    Mandato d'arresto a Singapore per Thomas Zilliacus. Era interessato all'acquisto dell'Inter

    • Redazione CM
    Dal possibile acquisto del Manchester United e l'interesse per l'Inter ai guai con la giustizia per Thomas Zilliacus. Un mandato d'arresto a Singapore e un avviso rosso di Interpol sono stati emessi contro l'imprenditore finlandese.

    COSA E' SUCCESSO - A riferirlo è Bloomberg, che spiega le motivazioni. Zilliacus è ricercato per il presunto coinvolgimento nella diffusione di dichiarazioni ingannevoli da parte di YuuZoo, un'azienda di cui era precedentemente a capo a Singapore, come dichiarato dalla Forza di Polizia della città-stato.

    FATTURATO SOVRASTIMATO - La Polizia di Singapore, si legge, ha dichiarato: "Dopo le indagini, diverse di tali relazioni finanziarie rilasciate da YuuZoo tra il 2015 e il 2016 sono state accusate di essere ingannevoli in modo sostanziale nel senso che hanno sovrastimato il fatturato di YuuZoo di 4,6 milioni di dollari USA a 18,8 milioni di dollari USA".

    TENTATIVO UNITED - Lo scorso anno, Zilliacus aveva presentato un'offerta a sorpresa per acquistare il Manchester United, di cui la famiglia Glazer ha poi mantenuto la maggioranza cedendo solo il 25% a Sir Jim Ratcliffe. L'imprenditore finlandese aveva abbandonato la corsa convinto anche dalla reazione negativa dei tifosi inglesi.

    INTER - Lo United ma non solo, perché in cima alla lista dei desideri di Thomas Zilliacus c'era l'Inter. L'imprenditore finlandese ha ribadito più volte di essere interessato all'acquisto della società nerazzurra e solo pochi giorni fa rimbalzavano dall'Inghilterra voci su un'offerta da circa 1,4 milioni di euro per convincere Steven Zhang a cedere il club, dichiarandosi allo stesso tempo non disponibile ad arrivare a 2,5 miliardi di euro complessivi come valutazione.

    ZILLIACUS: 'INTER? NON OFFRIRO' 2,5 MILIARDI A ZHANG'

    Altre Notizie