Commenta per primo

Arriva il Napoli e Rolando Bianchi affila gli artigli. Il capitano del Toro nell'ulti­ma stagione dei granata in serie A (2008-09) ha castiga­to i partenopei all'andata e al ritorno: il bomber ex Man­chester City, infatti, ha mes­so lo zampino sia nell'1-­0 del 21 dicembre 2008 (allo stadio Olimpico) che nel 2­1 in rimonta del 17 maggio 2009 al 'San Paolo'. Maz­zarri, tecnico dei parteno­pei, conosce bene la punta granata, che ha allenato nel­la Reggina nell'anno in cui Rolando ha segnato 18 reti nella massima serie. Il capi­tano è pronto a punire anco­ra il Napoli, e potrà farlo in coppia con Barreto, che in carriera ha già colpito gli az­zurri in due occasioni, en­trambe con la maglia del Bari addosso e con Ventura in panchina. 

Per il Toro quella di sabato sera è anche l'occasione giu­sta per migliorare ancora una media punti che nel gi­rone di ritorno ha subito un'impennata rispetto a quella relativa all’andata: nelle prime dieci giornate di questo campionato, il Toro aveva raccolto dieci punti, ovvero in media uno per gara (due vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte). Dalla 20esi­ma alla 29esima giornata in­vece, i granata di punti ne hanno collezionati 15, ovve­ro cinque in più, alzando così la media a 1.5 per match (quattro vittorie, tre pareggi e altrettante sconfitte). Proiettando i dati delle pri­me dieci gare dell'andata il Toro chiuderebbe il suo campionato a 38 punti, men­tre con una media punti pari a 1.5 arriverebbe a toccare quota 57 punti. Mescolando il tutto, con i granata che in sintesi hanno messo da parte 35 punti in 29 giornate, la media punti diventa di 1.2 per gara, con una proiezione alla 38esima giornata che at­testerebbe il Toro a quota 45­46 punti. Con questo bottino l'anno scorso in serie A ci si assicurava il 12esimo posto ed una salvezza indiscutibi­le. Sabato sera, dunque, la formazione di Ventura pro­verà a migliorare ancora il proprio rendimento nel giro­ne di ritorno per mettere in cassaforte l'obiettivo mini­mo di questa stagione.

(CronacaQui Torino)