Commenta per primo
Fiorentina-Torino 3-0

​Sirigu 6:
senza alcune sue importanti parate, soprattutto nel secondo tempo, il passivo per il Torino sarebbe potuto essere ben peggiore di quello che invece è stato. È incolpevole su tutti e tre i gol della Fiorentina. 

De Silvestri 5,5: un primo tempo da sei in pagella, ma nella ripresa la Fiorentina riesce a passare contro troppa facilità nella sua fascia di competenza.

N'Koulou 5: quello che si vede al Franchi non è il solito N'Koulou attento e preciso, spesso è pasticcione e commettere errori non da luio.

Moretti 5,5: clamorosa la traversa che colpisce da cuore dell'area di rigore avversaria pochi minuti dopo il gol di Benassi. A differenza da quanto fatto dal centrocampista viola, il capitano granata sfiora soltanto il gol dell'ex.

Barreca 4: il gol di Benassi, che permette alla Fiorentina di passare in vantaggio, nasce da un suo errore di posizionamento. Ci si aspettava di più dal terzino granata che finisce anche la partita prima del dovuto a causa del cartellino rosso ricevuto per il fallo da rigore su Chiesa.

Rincon 6: nelle ultime due partite giocate era riuscito a evitare il cartellino giallo, non riesce a fare altrettanto questa sera e sarà quindi costretto a saltare per squalifica la prossima partita. Prestazione comunque convincente soprattutto in fasedi intedizione.

(dal 66' Valdifiori 5: entra per dare qualità al gioco del Torino ma non ci riesce)

Baselli 5: partita in fase di interdizione condizionata dall'ingenuo cartellino giallo che riceva dopo appena diciotto minuti di gioco per un evitabile fallo su Simeone lungo l'out di destra.

Falque 5,5: qualche buono spunto nel primo tempo e poco altro. Quello che si vede al Franchi non è di certo lo Iago Falque che i tifosi del Torino hanno imparato a conoscere e ad apprezzare. Nel finale, con la squadra in dieci, viene richiamato in panchina. 

(dal 77' Molinaro: sv)

Ljajic 5,5: inizia di gara vivace in quello che è stato per diversi anni il suo stadio. Nel primo tempo mette anche i brividi a Sportiello con una conclusione dal limite. Nella ripresa cala come tutto il resto della squadra.

Niang 5: nel primo tempo, nella posizione di ala sinistra, in campo non lo si vede quasi mai. La sua prestazione migliora nella ripresa quando Mihajlovic lo sposta a fare l'attaccante centrale al posto di Sadiq. Al 47' colpisce un'incredbile traversa a Sportiello già battuto.

Sadiq 4,5: l'assenza di Andrea Belotti al centro dell'attacco del Torino si sente. Sadiq si impegna, lotta, ma ancora una volta non riesce a essere incisivo quanto serve: fatica a trovare spazi tra le maglie della difesa viole e finisce per combinare poco o nulla. 

(dal 46' Berenguer 5: altra prestazione anonima e incolare per l'ex giocatore dell'Osasuna)

All. Mihajlovic 4: se la media del Torino nelle ultime cinque partite è da retrocessione (appena due i punti raccolti) la colpa è anche dell'allenatore. Si ostina a schierare un 4-2-3-1 che non fa che evidenziare i problemi difensivi della squadra, oltre che quelli offensivi dati dall'assenza di Belotti.