Commenta per primo
Torino-Brescia 3-1

Sirigu 6
: non può nulla sullo scavetto di Torregrossa che permette al Brescia di passare in vantaggio. Poi non è chiamato a fare parate particolarmente impegnativa, ma se la cava bene quando è chiamato in causa. 

Lyanco 6,5: riscatta la prestazione del derby con una prova maiuscola. Attento per tutta la partita, preciso negli interventi, dimostra di essere maggiormente a suo agio quando gioca da terzo di destra nella retroguardia a tre. 

Nkoulou 6,5: torna al centro della difesa che comanda con sapienza e lungimiranza. Sempre attento e preciso: prestazione più che positiva la sua. Vedendolo giocare viene da chiedersi se il derby sarebbe andato nello stesso modo con lui in campo. 

Bremer 6: dei tre centrali difensivi granata è quello che forse brilla di meno ma la sua prestazione è comunque positiva e convincete. Sembra avere energie infinite, come dimostra con un recupero in velocità su Torregrossa nel finale. 

De Silvestri 6: è uno dei giocatori del Torino che appare più in difficoltà, soprattutto dal punto di vista fisico. Nel primo tempo spinge con buona costanza sulla fascia destra, cala invece nella ripresa. 

(dal 44’ s.t. Djidji: sv)

Meité 7: è il centrocampista francese a inventare il passaggio filtrante per Verdi in occasione del primo gol del Torino, ed è sempre lui a dare vita al 3-1 con una bella conclusione sulla quale Joronen si oppone prima del tap-in di Zaza. Prestazione convincente. 

Rincon 6: in crescita rispetto alle precedenti partite. In mezzo al campo questa sera risulta prezioso con le sue chiusure, i suoi duelli fisici. E’ importante per il Torino averlo recuperato. 
Ansaldi 6,5: nel primo tempo appare in difficoltà, nella ripresa invece cambia decisamente marcia e sulla fascia sinistra inizia a sfondare con continuità. Alla fine il giudizio della prestazione dell’argentino non può che essere positivo. 

(dal 30’ s.t. Aina: sv)

Verdi 7,5: contro la Juventus era stato tra i migliori del Torino, anche quest’oggi si ripete con una grande prestazione. Nella prima parte di match sfiora due volte il gol: nella prima occasione il suo tiro viene respinto dalla traversa, nella seconda è bravo Joronen ad opporsi. Il gol, che merita, lo trova però a inizio secondo tempo.

(dal 35’ s.t. Lukic: sv)

Zaza 6,5: ha voglia di essere protagonista e questo lo porta in alcune occasioni anche ad eccedere, come nell’occasione in cui riceve il cartellino giallo. Nel finale riesce a sfruttare al meglio l’occasione che ha e sigla il definitivo 3-1.

Belotti 7: dopo pochi minuti trova il gol ma l’arbitro glielo annulla per fuorigioco. Poco male, riesce comunque a gonfiare la rete nel secondo tempo siglando il 2-1 granata: è la quinta partita consecutiva in cui va a segno. 

(dal 44’ s.t. Berenguer: sv)


All. Longo 7: il suo Torino gioca una partita convincete, va sotto nel punteggio in seguito a un rimpallo sfortunato ma non si arrende e nella ripresa ribalta il risultato e conquista tre punti pesantissimi per la salvezza. Era questa la partita che serviva.