Torino-Cagliari 1-1

Sirigu 6
: non può nulla sul colpo di testa di Pavoletti che permette al Cagliari di trovare il pareggio. Fino a quel momento aveva dovuto gestire solamente l’ordinaria amministrazione. 

Izzo 6: ha la colpa di tenere in gioco Pavoletti in occasione del gol del Cagliari. La sua prestazione è comunque buona, sempre attento in fase difensiva, regala anche a Zaza l’assist per il gol del momentaneo 1-0. 

Nkoulou 6: meno attento del solito, alla fine riesce a cavarsela in un paio di circostanze grazie alla sua esperienze e alle sue grandi qualità. 

Moretti 7: uno dei migliori in campo nel Torino. Sia Joao Pedro che Cerri dalle sue parti non riescono mai a passare, grana partita da parte del numero 24 granata. 

De Silvestri 6: è costretto ad abbandonare il campo a fine primo tempo per un violento colpo al naso. Fino a quel momento era riuscito ad affondare sulla fascia destra come suo solito. 

(dal 40’ p.t. Aina 5,5: non riesce mai a entrare realmente nel vivo del gioco)

Rincon 6,5: partita da vero e proprio gladiatore da parte del mediano venezuelano che recupera un gran numero di palloni. Sempre generoso in mezzo al campo è uno dei migliori in casa Torino.  (dal 42’ s.t. Damascan: sv)

Meité 5,5: a inizio ripresa sfiora il gol di testa, ma questa è un’altra partita poco convincente da parte del centrocampista francese che, spesso, tiene troppo il pallone tra i propri piedi facendo perdere tempi di gioco alla squadra.

Ansaldi 6,5: per tutta la partita affonda con facilità sulla propria fascia arrivando anche spesso al cross. Padoin non riesce a contenerlo e l’argentino sulla sinistra fa spesso quello che vuole. 

Baselli 6,5: dimostra di essere in un ottimo stato di forma con un’altra bella prestazione. Al 97’ sfiora la rete della vittoria con una bella punizione sulla quale è strepitoso Cragno a deviare in calcio d’angolo. 

Berenguer 5,5: qualche buono spunto non è abbastanza per far guadagnare la sufficienza al trequartista spagnolo. Non è sempre è preciso al momento dell’assist e perde qualche pallone di troppo. 

(dal 27’ s.t. Parigini 6: buon impatto sulla partita, con la sua tecnica riesce spesso a rompere gli equilibri)

Zaza 6: nel bene e nel male è l’uomo copertina della partita. Prima segna il gol che permette al Torino di passare in vantaggio (la sua terza rete stagionale), poi si fa cacciare dal campo per offese all’arbitro. Lascia così i granata in inferiorità numerica e il Cagliari ne approfitta trovando l’1-1. 


All. Mazzarri 6: deve fare i conti con le assenze di Belotti e Falque, nel corso della partita perde anche Zaza che si fa cacciare dall’arbitro. Finisce così la partita senza attaccanti ed è costretto a far esordire il giovane ma molto acerbo Damascan.