L’Udinese resta alla finestra vagliando da vicino la crescita esponenziale di Cuadrado che, dopo la straordinaria doppietta al Bologna, stando a fonti spagnole avrebbe convinto sia il Barcellona che il Real Madrid a staccare un assegno di oltre 30 milioni di euro - con la “casa blanca” che pare disponibile a salire sino a 40 - per il cartellino del colombiano. Un cartellino che, come noto, è a metà tra Fiorentina e Udinese con i viola che stanno disperatamente cercando una strategia per riscattarlo totalmente.

Difficile, per non dire impossibile, però, scrive il quotidiano il Messagero Veneto, che i friulani si facciano tentare dall’offerta di poco superiore alla dozzina di milioni presentata dal diesse fiorentino Daniele Pradé. I bianconeri sanno di avere a disposizione un tesoretto da valorizzare al massimo e possiedono in cassa una liquidità tale da potersi eventualmente anche permettere di riscattarlo alle buste per venderlo successivamente all’estero.