Commenta per primo

Come tutti gli anni, Francesco Guidolin parla da allenatore della sua Udinese con un profilo molto basso e anche quest'anno, quasi come un rituale, parla di obiettivo salvezza per la squadra friulana.

"Partiamo con il nostro solito profilo di squadra che deve andare a lottare su tutti i campi pensando prima di tutto di raggiungere i 40 punti e domani ci sono già punti in palio, affrontando un avversario difficile, con cui ci siamo già battuti grintosamente ma lealmente ed è una trasferta dura. La Lazio ha già messo in difficoltà l'Udinese e in questi tre anni la più brutta partita la giocammo proprio all'Olimpico di Roma contro la Lazio. Non so bene in che condizioni siamo, ci devo pensare tra oggi e domani. Pereyra è a disposizione e questo è comunque positivo".