33
Capiremo contro l’Atalanta il significato tecnico e atletico del crollo finale del Napoli. Una squadra con la sua capacità di tenere palla, abituata ormai a grandi partite, può nella mischia prendere un gol, mai perderne due di vantaggio. In realtà il Napoli sta pagando una stagione molto bella e molto stressante. Non ha una rosa all’altezza del suo gioco. Pensavo si fosse riposata domenica con la Lazio. Dopo un quarto d’ora la partita era chiusa, da lì in avanti il Napoli ha dato spettacolo dentro una partita virtuale.

Ascolta "Spalletti non tocca la formazione, gli altri ne cambiano 17. E il Napoli crolla" su Spreaker.

Deve averlo pensato anche Spalletti che è stato l’unico tecnico tra le prime quattro in classifica, a far giocare la stessa squadra di tre giorni prima. Inzaghi ha mandato contro lo Spezia una squadra base con 4 cambi rispetto al turno precedente e un’impostazione quasi sperimentale. Il Milan ha fatto 6 cambi sui dieci in campo. L’Atalanta 7. Sono 17 cambi a 0, il dubbio sia stato un eccesso è molto più di un’idea. Non so nemmeno quanto siano occasionali i tre infortuni capitati. La squadra ha dato sempre molto. Adesso è tempo di aiutarla.