76
Troppo trionfalismo in giro, dice Allegri, e non so a cosa si riferisca. Personalmente leggo in giro cose diverse, ma questo è il primo giorno di scuola e ognuno ha la sua ragione. Per esempio non so cosa sia rimasto del Sassuolo che l’anno scorso si classificò undicesimo. Ha ceduto Scamacca, ha sempre fuori Traoré ed è sul punto di lasciare Raspadori. E’ stata sfortunata la Juve perché il suo acquisto migliore, quello più duraturo, Pogba, è subito entrato nella sua parte oscura, quella che l’ha tenuto spesso fuori anche negli ultimi due anni. Mancava in modo evidente un regista e manca ora anche di più.



Come manca una punta che sostituisca Morata. Ma l’aspetto più tecnico, più vitale non fa parte del mercato. E’ Vlahovic. Se Vlahovic determina, se si avvia ai 25 gol, la Juventus ha bisogno di rifiniture. Se Vlahovic resta inespresso, non c’è giocatore che la possa completare. La differenza reale della Juve, l’unico di un’altra categoria è lui. I centravanti devono essere aiutati, ma devono soprattutto aiutare. Devono mettere dentro i pochi palloni che hanno. Questo nella Juve può farlo solo Vlahovic. Non cerchiamo quello che già esiste. Spingiamolo a fare.