Commenta per primo
Un gol che sa di nuovo inizio. Il 2020 può essere l'anno di Rodrigo de Paul. Il mercato chiama - piace all'Inter - lui segna. Un lampo dei suoi che all'88' ha regalato la vittoria all'Udinese e - soprattutto - tre punti fondamentali in chiave salvzza.

Serviva una magia per sbloccare la sfida tra Lecce e Udinese, l'argentino ha tirato fuori il coniglio dal cilindro et voilà. Gotti sorride, urlo di gioia dell'Udinese. Finalmente. Dopo che a Okaka era rimasto due volte strozzato in gola: "colpa" del Var, che gli annulla per due volte la rete del vantaggio. Le speranze del Lecce si infrangono sulla traversa colpita da Babacar. Ancora è lì che trema, un missile firmato El Khouma. Il senegalese è tra i migliori dei suoi, ma Musso vola da tutte le parti e respinge gli attacchi giallorossi. De Paul inventa, Gotti ringrazia. E l'Udinese vince.  Secondo successo consecutivo dopo quella con il Cagliari, +7 sulla zona retrocessione. L'allenatore giusto ce l'avevano in casa.


IL TABELLINO 0-1

Lecce (3-4-1-2): Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Dell'Orco; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli (69' Farias); Mancosu; Falco, Babacar (80' La Mantia).
Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Larsen, de Paul (91' Barak), Mandragora, Fofana, Sema (75' Pussetto); Nestorovski (65' Lasagna), Okaka.
Marcatore: 88' de Paul.
Ammoniti: Liverani, de Paul.