Qui non ci sono Ronaldo, qui non ci sono Messi: il calcio non è solo dei campioni, quello virtuale non è solo dei pro. Un angolo dedicato a chi si avvicina al mondo degli eSports, per chi li vive con passione ma senza prendersi troppo sul serio. "Un po' di FIFA qua?" è la rubrica dedicata a voi e a noi, ai gamer di tutti i giorni: uno spazio per tutte le curiosità e per raccontare avventure e disavventure digitali.

La Dea bendata continua a sorridere al Draft Online. Settimana scorsa raccontavamo di una pesca 'miracolosa', con un'Icon (Kluivert) e un TOTS (Fabinho) che avevano regalato oltre mezzo milione di crediti nel giro di qualche ora, e avevamo sottolineato come questo fosse un momento d'oro per questa modalità, ora una nuova conferma: un'altra Icon, Manuel Rui Costa.

Leggenda di Benfica, Fiorentina e Milan, anche a Fifa 18 ha una carta di tutto rispetto: trequartista, 90 di overall, tecnica invidiabile in passaggi, controllo palla e punizioni, conditi da una buona struttura fisica. Insomma, un giocatore di primissimo livello che tutti gli allenatori virtuali sognerebbero di avere, eppure c'è una tentazione: quella di cederlo e monetizzare, vista la valutazione da circa 400mila crediti.

La tentazione parte essenzialmente da una valutazione tecnica: giocando con il 4-3-3 (4) e avendo il ruolo del trequartista occupato da un Dele Alli inamovibile per motivazioni tattiche, la posizione designata per Rui Costa sarebbe quella del mediano destro, recentemente occupata da Kevin De Bruyne; il rischio sarebbe quello di penalizzare il portoghese arretrando così il baricentro.
Ma chi potrebbe arrivare con quella cifra a disposizione (contando altri 130mila crediti già in cassa)? La casella di mediano destro andrebbe comunque riempita, la logica suggerisce con la versione refresh di De Bruyne (91) che costa circa 90mila crediti. Ne resterebbero 440mila, che potrebbero essere investiti per un centrale da urlo, Jan Vertonghen TOTS (overall 92, costo circa 215mila crediti), oppure per una stella offensiva, Eden Hazard edizione birthday ala destra (overall 92, costo circa 360mila) che a sua volta consentirebbe di riportare Sané nel suo naturale ruolo di ala sinistra; o ancora, Ashley Young TOTS terzino sinistro con 90 di valutazione (costo 260mila). Oppure, investire tutti i 530mila crediti per Romelu Lukaku TOTS (94 di valutazione) e attendere poi la cessione di quello già in rosa per acquistare a quel punto De Bruyne e avere poi un altro gruzzoletto in cassa da cui ripartire.

Insomma, un bel dilemma. Per sciogliere i dubbi chiediamo l'aiuto di voi amici lettori: confermare Rui Costa oppure cederlo e investire su uno (o più) dei giocatori sopra citati? Scrivete il vostro consiglio nei commenti!

@Albri_Fede90​