1
Il tecnico dello Venezia Paolo Zanetti ha commentato così la sconfitta per 2-1 contro lo Spezia ai microfoni di Dazn: “Abbiamo peccato d’esperienza, negli ultimi minuti non si può perdere un contrasto del genere. Faccio fatica a dare qualcosa ai miei giocatori per i presupposti che hanno creato. Più che arrabbiato sono dispiaciuto, già il pareggio ci stava stretto”.
 
SU BUSIO - “Parliamo di un 2002, quindi bisogna andarci piano a dargli troppa responsabilità. Sicuramente è un ragazzo che ha qualità, ma anche quantità e che sta entrando velocemente nei meccanismi. Credo che il futuro sia dalla sua parte”.
 
SUL REPARTO OFFENSIVO - “Le gerarchie le determina il campo e soprattutto in una squadra come la nostra che ha tutto da dimostrare. Le prestazioni dei singoli sono determinanti per fare le scelte e i giocatori devono capire che devono sfruttare ogni minuto che hanno a disposizione. Siamo in serie A e ogni minuto si può raccontare ai propri figli”.
 
SULLE PROSSIME PARTITE - “Ci si rialza come sempre, col lavoro duro. Dobbiamo andare a Milano: sarà difficile come tutte le partite. Sarà un’annata dura, ma mi tengo la prestazione che è stata importante contro una squadra più esperta della nostra”.