Commenta per primo

Una Reggina cinica e assistita da un grande Puggioni punisce uno dei più bei Vicenza della stagione, soprattutto nel primo tempo. I veneti fabbricano almeno tre grosse palle gol, ma al 34' un miracolo del portiere ospite nega la gioia a Cellini e sul successivo calcio d'angolo Martinelli alza incredibilmente da un metro. Al 46' punizione battuta a sorpresa da Tedesco, Rizzato crossa al centro dove Cosenza di piatto batte Russo, che secondo l'arbitro respinge dentro la linea.

VICENZA

Microfoni al centrocampista, da poco tornato in biancorosso, Piermario Morosini: 'Usciamo molto arrabbiati dal campo per questo risultato. Abbiamo preso un gol assurdo, che non si può prendere, un gol che avremmo dovuto evitare dopo un primo tempo fatto bene nel quale abbiamo sprecato occasioni molto importanti per cambiare la partita. Il nostro approccio era stato buono, intenso. Resta un grande rammarico per aver preso un gol davvero brutto, un episodio che purtroppo è stato determinante. Perdere così fa male'.

REGGINA

Per la squadra calabrese si presenta in sala stampa solo il tecnico, Gianluca Atzori: 'C'è ancora un bel po' di adrenalina, è stata una vittoria soffertissima. Era una partita che temevamo molto e per questo in settimana l'abbiamo preparata curando ogni minimo particolare. È stato un match molto equilibrato, il Vicenza onestamente poteva pareggiarla. Noi però potevamo anche chiuderla, ci siamo difesi bene ma non abbiamo fatto barricate. Il gol? Da dove ero io era dura da vedere, non si è capito se la palla fosse entrata o meno'.