Il sito Ilnapolionline.com ha intervistato Gennaro Tutino, attaccante di proprietà del Napoli attualmente in prestito al Vicenza. 'Questa è una grande piazza, penso di aver fatto la scelta migliore per la mia crescita da calciatore e da uomo - le sue parole -. C'era anche la possibilità di andare alla Juve Stabia, ma io e la mia famiglia abbiamo preferito un trasferimento al Nord per cambiare aria e avere esperienze diverse. Ai miei ex compagni di squadra della Primavera del Napoli auguro il meglio, spero che possano raggiungere traguardi importanti e crescere a livello personale. Vivranno una stagione dura, ma che sia ricca di soddisfazioni; faccio il tifo per loro. Giocare con la prima squadra del Napoli? Per me al momento è un sogno e so che è molto dura: gli ostacoli sono sempre dietro l'angolo. Benitez? Ci sono momenti in cui scherza e altri in cui chiede il massimo: è sempre al contatto con i giocatori, ma sa quando farsi da parte per lasciare spazio alla crescita del gruppo. A me diceva di essere meno lezioso lontano dalla porta ed essere concreto in zona gol. E poi... di tagliarmi i capelli (ride, ndr). Insigne? Lorenzo è un ragazzo di cuore, sente la pressione magari, in più rispetto agli altri, ma saprà uscirne alla grande e dimostrerà ancora di più il proprio valore'.