592
Ora il muro contro muro è totale. La Roma è stufa dei comportamenti di Zaniolo, in particolare delle manovre di comunicazione che secondo il club avrebbe messo in atto il calciatore e alcune persone a lui vicine.  Dopo mesi di comportamenti tollerati a fatica dalla società e da Mourinho, e dopo interviste in cui Zaniolo ha parlato di Milan o Juve e mai della Roma si è arrivati a un punto di non ritorno. Il gol in finale di Conference di un mese fa non basta. La società ha deciso che non rinnoverà il contratto del giocatore in scadenza 2024 almeno fino a settembre, e quindi a mercato chiuso.

E LA JUVE?  - Niente adeguamento, niente trattativa. La Roma fa sapere a Nicolò che dovrà presentarsi il 5 luglio insieme agli altri, e che non avrà trattamenti diversi dai compagni. Cessione quindi? Non proprio. La Roma non intende accettare offerte con contropartite tecniche né cifre al ribasso come trapelato in queste ore. Anzi i Friedkin fanno sapere al suo entourage che ora non bastano più nemmeno 60 milioni in Italia. Un segnale anche a Juventus e Milan. Una presa di posizione forte che comunque potrebbe subire cambiamenti in un mercato caldissimo.