76
Giorni roventi per il mercato dell'Atalanta, che può cambiare volto in attacco. E ancora una volta, al centro dei dubbi c'è Duvan Zapata. La scorsa estate fu l'Inter a tentare fortemente il colombiano e ad andare vicina a portarlo via da Bergamo, ora è il Newcastle a montare nubi sul futuro dell'ex Napoli e Udinese. I Magpies hanno messo nel mirino Zapata e sul piatto c'è un ingaggio importante, da 6,5 milioni di euro a stagione: la parte più difficile è convincere l'Atalanta, che non intende cedere se non a fronte di una cifra importante (40 milioni) e con garanzie su una cessione a titolo definitivo (prestito oneroso con obbligo di riscatto non solo legato alla salvezza ma anche al rendimento del giocatore). Intanto Gasperini la Dea si guarda intorno per cautelarsi e ha già individuato il potenziale sostituto di Duvan.

'FIGLIOL PRODIGO' - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, nelle scorse ore l'Atalanta ha sondato nuovamente Andrea Belotti. Bergamasco doc, un 'figliol prodigo' che mai ha indossato la maglia nerazzurra dopo quel provino senza successo sostenuto prima di firmare con l'AlbinoLeffe. Dal punto di vista economico un'occasione, se si considera che il classe '93 va in scadenza con il Torino e può arrivare a condizioni favorevoli ora oppure addirittura a zero al termine della stagione. Ma non mancano i dubbi per una stagione che può eufemisticamente essere definita travagliata: tanti problemi fisici, ultimo il guaio al bicipite femorale che lo ha fermato a fine novembre e che gli consentirà di rientrare solo dopo la sosta, solo 9 presenze e 2 gol messi insieme nella prima parte del 2021/22 (più una presenza nel primo turno di Coppa Italia). L'Atalanta però è intrigata dalla possibilità di scommettere, a buon prezzo, sulle capacità di ripresa del Gallo e il flirt tra Zapata e Newcastle può spalancare le porte per un nuovo compagno di reparto per Muriel: per Belotti si riapre la via di Bergamo, la via di casa.
@Albri_Fede90