Commenta per primo

Da quelle parti il mercato resterà aperto sino a fine febbraio, quindi ci sono ancora piccoli margini perché si sblocchi la trattativa per il trasferimento di Mauro Zarate dalla Lazio alla Dinamo Kiev. La richiesta di Lotito, circa dieci milioni, viene ritenuta eccessiva. Si può chiudere a condizioni diverse, tenendo conto dell'elevato ingaggio dell'attaccante. E l'entourage di Zarate continua a spingere perché tutto si sblocchi nel giro di un paio di giorni: la situazione è ormai insostenibile.

Vi abbiamo parlato dell'incontro di giovedì per fare il punto sul futuro dell'esterno Cavanda, contratto con la Lazio in scadenza nel giugno del 2014. Non ci sono stati passi in avanti, anzi la distanza resta importante. E quindi per ora la fumata è più tendente al nero che al grigio. Ci saranno aggiornamenti.


Aggiornamenti su Diakité: abbiamo spiegato come la situazione stia entrando nella fase decisiva. Il difensore è in scadenza con la Lazio, si libera a parametro zero. È ormai una questione tra Juve e Napoli, l'Inter è fuori, un' po' come gli altri club stranieri che ci hanno provato nelle ultime settimane. Il 27 gennaio vi anticipammo l'inserimento del Napoli, un po' a sorpresa, con le telefonate a Diakité dei suo ex compagni Pandev e Behrami. Telefonate che si sono ripetute negli ultimi giorni. Anche Bigon è in pressing, ma la Juve oggi conserva un minimo vantaggio. Serve chiudere, altrimenti il Napoli sarà pronto al sorpasso.