120
"Può diventare come De Bruyne", parola di Maurizio Sarri. Il complimento per Piotr Zielinski è uno stimolo forte, il segnale di un destino chiaro: top player che verrà, il Napoli è convinto di avere in casa il centrocampista del futuro. E tra i meriti del direttore Cristiano Giuntoli c'è di averlo strappato al Milan in quell'estate del 2016 quando i rossoneri lo avevano praticamente in pugno ma non hanno chiuso con l'Udinese: è cambiato tutto, la proprietà e la dirigenza ma per il Milan rimane un rimpianto, mentre il Napoli si gode un giocatore in continua crescita... con una preoccupazione.

OCCHIO A KLOPP - In Premier League c'è infatti chi continua a seguire Zielinski con particolare interesse. Con il Liverpool in testa: il manager Jurgen Klopp ha una passione speciale dai tempi di Empoli per Piotr, lo ha fatto seguire continuamente anche in questi mesi dai suoi scout, sta preparando un nuovo assalto al Napoli per provare a prenderlo nella prossima estate. Zielinski è nel mirino del Liverpool da anni, adesso l'offerta però dovrà superare i 35/40 milioni di euro per ragionare seriamente sulla cessione: ad oggi non è nei piani di De Laurentiis, ma allo stesso tempo nessuno è incedibile per la giusta cifra. E il nuovo De Bruyne ha ancora tanto da dimostrare: parola di Sarri.