Curioso episodio occorso alla moglie dell'ex giocatore dello Zenit e dell'Arsenal Andrej Arshavin, attualmente in Kazakistan, al Kairat. Costretta a scendere dall'aereo per non aver allacciato le cinture, ha finto di essere un'agente segreta.

'SONO UN'AGENTE SEGRETO' - La signora Alisa sabato scorso è stata fatta scendere a forza da un volo Aeroflot per essersi rifiutata di allacciarsi la cintura di sicurezza prima del decollo. Quando le è stato chiesto di farlo, la moglie di Arshavin ha fatto finta di essere un'agente dell'FSB (ovvero il servizio segreto russo, l'ex KGB) per "fare pressione sull'equipaggio", secondo quanto ha reso noto un comunicato stampa di Aeroflot. Alla fine il pilota del volo l'ha costretta a scendere dall'aereo assieme ai suoi figli e alla loro tata. Secondo il comunicato stampa, il nominativo della signora Arshavin potrebbe essere aggiunto alla 'black list' della compagnia aerea russa.